Anonimo. Fotografie trovate PDF

Le ipotesi accreditate, seppur mai verificate, rimasero due: “il fuoco amico”, come sostenne l’allora Ministro dell’Interno Francesco Cossiga, addossandone la responsabilità a frange di Autonomi, o le forze anonimo. Fotografie trovate PDF’ordine in borghese, che fecero fuoco con una pistola non d’ordinanza, mai individuata, secondo l’avvocato di parte civile, la sinistra e i radicali. La celebre foto raffigurante l’agente Giovanni Santone in borghese armato durante gli scontri.


Författare: .

Esiste un fotografo particolarmente prolifico, forse più di tutti gli altri autori della storia della fotografia. Un fotografo che con la sua immensa opera attraversa le epoche, e senza soluzione di continuità da oltre un secolo produce immagini di tutti i tipi. È il fotografo sconosciuto, il “milite ignoto” della fotografia, quello che sotto la sigla di “Anonimo” racchiude centinaia, migliaia di sconosciuti che si sono dedicati, e tuttora si dedicano, alla fotografia per passione o professione, per poter fermare un ricordo, un momento divertente o tenero, un fatto privato o un accadimento storico. Dagli albori della fotografia ad oggi, sotto la firma di “Anonimo” ritroviamo grandi e piccoli documenti, immagini sensazionali e magari banali, la cronaca minuta di centosessant’anni di pratica fotografica e di vita quotidiana.

Il 12 maggio 1977 il Partito Radicale e la sinistra extraparlamentare indissero un sit-in per la raccolta di firme su alcuni referendum. Alla manifestazione erano presenti circa 5. Nella giornata scoppiarono diversi incidenti, con il lancio di bombe incendiarie e colpi d’arma da fuoco. Nei giorni successivi diverse persone, tra i quali Marco Pannella, sottolinearono nelle loro dichiarazioni la presenza di agenti in borghese nascosti tra i dimostranti. 00, alcuni parlamentari mediarono con le forze dell’ordine, per consentire ai manifestanti di evacuare la zona verso Trastevere.