Architetture Parma e Piacenza (2006) Vol. 1 PDF

Questa voce o sezione architetture Parma e Piacenza (2006) Vol. 1 PDF’argomento centri abitati dell’Emilia-Romagna non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. 7 297 abitanti della provincia di Reggio Emilia in Emilia-Romagna. Poviglio è situata nella pianura Padana, a 21 km a nord-ovest di Reggio nell’Emilia.


Författare: .

Le indagini archeologiche hanno individuato alcuni insediamenti propri della Cultura delle Terramare, tra questi la Terramara di Santa Rosa di Fodico. La più antica menzione del toponimo di Poviglio risale all’Alto Medioevo. Oggi, la nascita del paese viene legata ad una leggenda romana secondo la quale i fondatori di Poviglio furono due PUPILII, cioè due piccoli orfani, rappresentati nello stemma comunale da due putti. Nel 1005 il nome di “Pupilium” è citato come una delle chiese episcopali delle diocesi di Parma.

Nel Rinascimento il centro di Poviglio è rappresentato dal suo castello, che negli anni fu possesso dei Dal Verme, dei Gonzaga, dei Farnese fino ai Borboni. La struttura poligonale stellata della piazzaforte di Poviglio è ormai totalmente scomparsa. All’inizio del XVIII secolo le mura e i fossati vennero progressivamente smantellati e il perimetro originale della fortezza è riconoscibile solo nella moderna topografia della città o con analisi di remote sensing. Chiesa parrocchiale di Santo Stefano nel capoluogo di Poviglio.

Nel corso dei secoli ha visto aggiungersi corpi e sovrapposizioni, che, comunque, non ne hanno intaccato lo stile originario. Nel territorio comunale spiccano alcuni edifici civili di particolare pregio architettonico, la maggior parte dei quali furono eretti da famiglie della piccola nobiltà dell’area emiliano-padana per adibirli a loro dimore rustiche. La Terramara di Santa Rosa è un insediamento terramaricolo di 7 ettari situato nella frazione di Fodico. Il sito è il più importante e studiato della zona e gli scavi estivi durano 2 o 3 mesi ogni anno e sono finanziati dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali il quale viene appoggiato dal comune. Poviglio ha una lunga tradizione nell’ambito della musica underground. Mauro Codeluppi, band ancora esistente con all’attivo decine di LP e CD. La cucina povigliese rispecchia fedelmente le tradizioni e i sapori della zona.