Governo del consumo di territorio. Metodi, strategie, criteri PDF

Alla scadenza dei termini per la presentazione delle istanze per la partecipazione al concorso per 2. 004 posti da DSGA, il MIUR presenta i numeri: 102. 900 candidati proveranno a diventare DSGA nel primo governo del consumo di territorio. Metodi, strategie, criteri PDF ordinario dedicato. Il Direttore SGA è il profilo amministrativo apicale inquadrato nell’area D del personale ATA, che affianca il Dirigente scolastico nella conduzione di una scuola, componendo con lo stesso quel complesso sistema diarchico presente in ogni istituto scolastico.


Författare: Camilla Perrone.

Il (buon) governo del consumo di territorio costituisce oggi una delle sfide più difficili della pianificazione e di tutte le scienze che contribuiscono al disegno di politiche urbane e territoriali efficaci. Nell’intento di contribuire al dibattito su questi temi, gli autori riflettono sulle nuove forme della decisione pubblica, sulle potenzialità della perequazione territoriale e su altri dispositivi di dimensionamento, con riferimento sia agli ambiti in trasformazione, che ai contesti urbani consolidati. Avvalendosi di un’indagine approfondita su progetti di rigenerazione, riqualificazione e densificazione di aree urbane o regioni metropolitane, italiane, europee e di altri paesi del mondo, il testo suggerisce alcune strategie di intervento con riferimento al caso toscano.

Dal Duemila, anno di istituzione della figura professionale, in ogni scuola dev’essere presente un DSGA. Ad oggi, a seguito di un mancato turn-over fra pensionati e nuovi assunti, si sono creati 2. Il numero dei partecipanti al prossimo concorso certifica come il posto da DSGA sarà assegnato a un candidato ogni cinquantuno. Il concorso è una selezione per titoli ed esami bandita su base regionale, quindi i candidati hanno potuto presentare domanda per una sola regione. La regione che presenta il maggior numero di posti è la Lombardia, mentre quella con meno posti a disposizione è il Molise. 100 concorrenti solo 2 diventeranno DSGA.

4ª Serie speciale Concorsi ed esami. La prova preselettiva avrà luogo, poiché a livello di ogni singola regione il numero delle domande di partecipazione risulta essere superiore a quattro volte il numero dei posti disponibili. 20, com’era nelle intenzioni del legislatore e nelle speranze degli oltre duemila uffici di segreteria da tempo privi di un direttore dei servizi titolare. La prova preselettiva: come si svolgerà La prova preselettiva sarà computer-based e unica per tutto il territorio nazionale. Pertanto i candidati ammessi a sostenere la prova preselettiva avranno a disposizione una postazione informatica.

Questa prova si svolgerà nelle sedi individuate dagli USR e consisterà nella somministrazione di cento quesiti, che verteranno sulle discipline previste per le prove scritte. Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta. L’ordine dei cento quesiti somministrati è diversificato per ciascun candidato. La prova avrà una durata massima di 100 minuti, al termine dei quali il sistema interromperà la procedura per acquisire definitivamente le risposte fornite dal candidato fino a quel momento. Fino all’acquisizione definitiva il candidato può correggere le risposte già date. La prova si può svolgere in più sessioni. Alle successive prove di esame previste dal bando di concorso saranno ammessi solo coloro che avranno superato la preselezione, ovvero un numero pari a 3 volte il minimo dei posti messi a concorso da ogni singola regione.

Saranno anche ammessi tutti i candidati che nella suddetta prova avranno conseguito un punteggio pari a quello del candidato nell’ultima posizione utile, oltre a quelli portatori di handicap. Correzione e valutazione prova preselettiva La correzione della prova preselettiva verrà effettuata attraverso procedure informatizzate. I quesiti saranno estratti da una banca dati di 4000 quesiti, resa nota tramite pubblicazione su www. La valutazione della prova preselettiva è effettuata assegnando un punto a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate.