Il Codice dell’Amore – The Love Code PDF

La pagina corrente utilizza i frame. In un solo crittogramma possono essere contenuti il Codice dell’Amore – The Love Code PDF a 7.


Författare: Alexander Loyd.

Genericamente il formato matriciale è di 29×29 quadratini e contiene 48 alfanumerici. Il codice QR fu sviluppato nel 1994 dalla compagnia giapponese Denso Wave, per tracciare i pezzi di automobili nelle fabbriche di Toyota. Nel 1999 Denso Wave ha distribuito i codici QR sotto licenza libera, favorendone così la diffusione in Giappone. In questo contesto di sviluppo pervasivo del web mobile nella vita quotidiana dei giapponesi, i codici QR si rivelarono utili per rendere immediato l’accesso alle informazioni attraverso una semplice azione sullo smartphone, evitando così la difficoltà di inserimento manuale.

Nel settembre 2005, negli Stati Uniti, è nato il progetto Semapedia che permette di collegare, tramite codice QR, i luoghi fisici alle relative descrizioni su Wikipedia. In Europa e negli Stati Uniti la diffusione dei codici QR è stata lenta, ma dalla fine degli anni 2000, favorita anche dallo sviluppo del mercato degli smartphone, la tecnologia ha acquistato maggiore notorietà, anche in Italia. Nel 1999 Denso Wave, pur conservando i diritti di brevetto, ha permesso l’uso del codice QR con licenza libera, definito e pubblicato come standard ISO. Nell’ottobre 1997 è stato reso disponibile lo standard AIM, rinnovato nel 1999. Il progetto open source Zxing pubblica una guida agli standard di codifica delle informazioni nei codici a barre. QR, usata per applicazioni che richiedono un uso di spazi ridotti e una minore quantità di informazioni, come ad esempio l’ID di circuiti stampati o di componenti elettronici.

I codici QR possono contenere sia indirizzi internet, che testi, numeri di telefono, o sms. Dalla fine degli anni 2000 i programmi di lettura dei codici QR sono spesso già installati nei telefonini dai relativi produttori. In Giappone questa prassi è la norma. Esistono comunque molti siti web che offrono i lettori per cellulari, generalmente senza costi.

Sul sito ufficiale di Semapedia è pubblicata un’ampia lista di collegamenti alle pagine che offrono lettori specifici per ogni modello di telefono cellulare. Per leggere un codice QR è sufficiente inquadrarlo con la fotocamera del cellulare dopo aver aperto il lettore. Per quel che riguarda la scrittura, esistono diversi siti che consentono la libera produzione di codici QR. I codici QR possono memorizzare fino a un massimo di 4.

Esempio di un codice QR con abbellimento artistico. Il risultato della scansione non viene alterato grazie al sistema di correzione degli errori. Nel 2007 il gruppo pop britannico Pet Shop Boys ha usato i codici QR per il download del singolo Integral. Nel 2009, l’artista giapponese Takashi Murakami, in collaborazione con l’agenzia creativa SET, ha realizzato un Design QR formato con le immagini del pattern di Louis Vuitton e di uno dei personaggi dell’artista. Kylie Minogue compare un codice QR stampato su alcuni oggetti.

QR Code è un marchio registrato di Denso Wave Incorporated. QR Code – Sito ufficiale di Denso Wave. URL consultato il 21 luglio 2010. Mobile Phones in Japanese Life Archiviato il 16 novembre 2007 in Internet Archive. Lista di lettori per cellulari di codici QR Archiviato il 15 luglio 2010 in Internet Archive. ZXing Project – Generatore di codici QR open source. History of QR Code Standardization di Denso Wave.