Il Giro in vetrina PDF

Questa voce o sezione sull’argomento racconti non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Henry James, apparso originariamente a puntate nel 1898 sulla rivista Collier’s Weekly dal 27 gennaio al 16 aprile. Il racconto è stato adattato numerose volte: in drammi radiofonici, film, sui palcoscenici, nell’opera da il Giro in vetrina PDF omonima di Benjamin Britten nel 1954, nel film con l’attrice Deborah Kerr del 1961 The Innocents. La vigilia di Natale, un narratore anonimo ascolta l’amico Douglas mentre legge un manoscritto vergato da un’ex istitutrice che Douglas sostiene di aver conosciuto, e che ora è morta.


Författare: Sergio Meda.

Il volume prende in esame i grandi protagonisti dal 1954 ai giorni nostri, accende i riflettori sugli autori di epiche sfide sul piano, in salita e in volata, ma non dimentica il ruolo delle squadre, dei marchi, dei patron, dizione che appartiene agli appassionati capitani d’industria, trasformatisi in oculati investitori in un evento, il Giro, che muove l’interesse e la passione di milioni di persone in Italia e in tutto il mondo. Un racconto illustrato di una realtà complessa che si nutre di grandi tradizioni ma anche di opportunità per gli sponsor che legano i loro prodotti e servizi a un rituale antico e al contempo moderno.

Il testo racconta la storia di come essa fosse stata assunta da un ricco uomo d’affari che aveva la custodia dei suoi due nipoti, un bambino e una bambina, dopo la morte dei loro genitori. La giovane istitutrice accetta l’offerta di lavoro. Il suo compito è semplice, anche se non privo di responsabilità. I due bambini sono Miles, di nove anni, e Flora, di otto, precedentemente affidati dallo zio alle cure di una prima istitutrice, morta però in circostanze misteriose.

L’istitutrice, giunta nella dimora estiva nell’Essex, fa la conoscenza della piccola Flora, che vive a Bly affidata momentaneamente alle cure della governante, Mrs. Miles presto fa ritorno dal collegio scolastico alla dimora, dove è già pervenuta una lettera del preside in cui si afferma che il bambino è stato espulso. Miles non parla mai dell’argomento, e l’istitutrice esita a trovare il modo di affrontarlo. Più tardi, senza permesso, Flora lascia la casa mentre Miles suona la musica per l’istitutrice. Quando ella si accorge dell’assenza di Flora, inizia a cercarla assieme a Mrs. Esse la trovano in un folly in riva al lago: l’istitutrice è persuasa che Flora stesse parlando col fantasma di Miss Jessel. Ma quando finalmente ne parla con la bambina, quest’ultima nega ostinatamente di averla mai rivista.

Nel corso della sua carriera Henry James è sempre stato attratto dalle storie di fantasmi, benché il suo modo di trattare l’argomento fosse distante dagli stereotipi legati al genere. La sua concezione di fantasma era un’estensione della realtà quotidiana, e Il giro di vite non fa eccezione a questa metodologia. Fausta Cialente, Collana Scrittori tradotti da scrittori n. Luca Manini, Collana I Classici, Milano, Bompiani, 2018, ISBN 978-88-4529-742-7.

Guido Crepax ne ha tratto un fumetto pubblicato, con prefazione di Emilio Tadini, da Olympia Press Italia, Milano, 1989. Mario Arturo Iannaccone, “Il giro di vite” di Henry James. Analisi, tecniche narrative, struttura, Sugarco, Milano 2011. The Turn of the Screw: Authoritative Text, Contexts, Criticism, edd. Deborah Esch e Jonathan Warren, W. Edward Wagenknecht, The Tales of Henry James, Frederick Ungar Publishing Co. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 10 gen 2019 alle 11:42.

Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Le innovazioni tecnologiche del XIX secolo avevano aperto la possibilità di circumnavigare il mondo rapidamente e la prospettiva incuriosì Verne ed il suo pubblico. Phileas Fogg è un uomo ricco, riservato, celibe e con abitudini regolari. La fonte del suo denaro è sconosciuta ed egli vive, senza sforzo, una vita assai metodica. I compagni di Fogg mettono in dubbio che sia davvero possibile percorrere l’intero globo in così poco tempo, così Fogg accetta di scommettere 20. 000 sterline con i suoi cinque compagni del Club, ognuno dei quali mette in palio 4. Fogg riceverà la somma a patto di riuscire a completare il giro del mondo in 80 giorni.

Around the World in Eighty Days map. Fogg e Passepartout raggiungono in treno Brindisi, dove si imbarcano su una nave diretta a Bombay. I viaggiatori si affrettano a prendere il treno alla stazione successiva, portando la ragazza, Auda, con loro. A Calcutta finalmente si imbarcano sulla nave a vapore diretta a Hong Kong. Fix, che era rimasto quanto bastava a mettere nei guai Passepartout per la vicenda della pagoda di Malabar Hill, fallisce nuovamente nell’ottenere un mandato di arresto contro Fogg ed è forzato a seguirli ad Hong Kong. Il giorno successivo Fogg, non avvisato da Passepartout, scopre di avere perso l’imbarco e cerca una nave per Yokohama. Una volta in Giappone, Fogg e Auda si riuniscono casualmente a Passepartout e salgono a bordo della nave a vapore, con cui attraversano l’Oceano Pacifico fino a San Francisco.