L’affare moreau PDF

Questa l’affare moreau PDF o sezione sull’argomento attori austriaci non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Nata nella Vienna post-Anschluss, Romy Schneider era figlia della tedesca Magda Schneider e dell’austriaco Wolf Albach-Retty, attori di successo in Austria. Magda Schneider influenzò fortemente Romy nell’intraprendere la carriera cinematografica, nonostante la figlia non ne fosse convinta.


Författare: Giuliano Fontanella.

«L’Affare Moreau» inizia là dove finisce «La ragazza nel fiume» (I Libri di Emil, Odoya), quando Diego Spada ha la brutta sorpresa di trovare un possibile cliente assassinato nell’anticamera del suo ufficio. Non volendo essere coinvolto così presto in un nuovo pasticcio con cadavere, tenta dapprima di disinteressarsi totalmente dell’accaduto e lasciare il brutto impiccio nelle mani del commissario Burma e delle forze dell’ordine. Nel frattempo assume l’incarico di ritrovare uno sconosciuto e mai catalogato dipinto del famoso Edward Hopper, Morning on the sea, rubato dall’abitazione del suo nuovo cliente, il dottor Marzano. Neppure stavolta ovviamente i guai tardano ad arrivare, perciò presto il caso del quadro scomparso si complica con l’omicidio di una ragazza, e quello del morto nell’ufficio dapprima con la comparsa della bionda Tamara Gould, la conturbante ex moglie della vittima, e poi con la scoperta che il delitto risulta collegato al furto di un prezioso e rarissimo gioiello, il rubino “Moreau”. Nel susseguirsi degli avvenimenti Spada troverà comunque il tempo per i bisticci di gelosia di Nora, per un’avventura galante con l’amica Patty, e addirittura per la fulminea soluzione di un caso di doppio messaggio del morente, in una rivisitazione di un classico tema dell’età d’oro del giallo. Le storie della trilogia su Diego Spada sono consequenziali ma indipendenti l’una dall’altra, possono perciò essere lette anche senza rispettarne l’ordine di composizione.

Ai film della trilogia seguirono o si inframmezzarono altri lavori più o meno dello stesso tenore, favole romantiche a lieto fine, o commedie divertenti, in cui l’attrice interpretò sempre la parte della fanciulla pura, onesta e allegra, magari solo sfiorata da tentazioni, come in Eva. Ma già alla fine degli anni cinquanta l’attrice incominciò a manifestare una certa insofferenza ai ruoli leggeri fino ad allora ricoperti. Romy rifiutò infatti di girare un quarto film sulla vita di Sissi, già in preparazione. Durante la lavorazione conobbe Alain Delon e con lui ebbe una lunga relazione sentimentale, trasferendosi a Parigi.

Dino Risi contiene segni premonitori del tragico epilogo cui l’attrice andò incontro nella vita reale. Secondo un articolo del 21 dicembre 2009 del quotidiano tedesco Bild, dal 1976 sino alla morte la Schneider fu vittima di spionaggio da parte della Stasi, i servizi segreti della DDR, per il suo sostegno a un comitato d’opposizione. Scusa, me lo presti tuo marito? Questa sezione sull’argomento musica è ancora vuota. Maria Pia Di Meo in Sissi – Il destino di un’imperatrice, Il cardinale, Scusa, me lo presti tuo marito? Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 10 feb 2019 alle 01:22.