L’invenzione del regno PDF

L’ammutinamento del Bounty, avvenuto nel 1789, è il più famoso atto di sedizione nella storia della marina del Regno Unito. Spithead il 23 dicembre 1787, con l’intenzione di raggiungere Tahiti doppiando Capo Horn. Durante il viaggio furono avvistate le isole Bounty, al largo della L’invenzione del regno PDF Zelanda, che Bligh così chiamò in onore della propria nave.


Författare: Pasquale Hamel.

Durante la traversata morì un solo membro dell’equipaggio, James Valentine, a causa delle inadeguate cure del medico di bordo, l’alcolizzato dottor Huggan. Inoltre i contatti dei marinai e alcuni ufficiali con la popolazione si fanno sempre più stretti, e la libertà sessuale delle donne di Tahiti sconvolge gli uomini. Durante il viaggio di ritorno, parte dell’equipaggio con alcuni ufficiali, tra cui spiccano il secondo ufficiale Fletcher Christian e il guardiamarina Peter Heywood, stanchi della vita di bordo e col pensiero ancora alle fanciulle polinesiane, si ammutinano alle angherie del comandante il 28 aprile 1789. Alcuni membri dell’equipaggio che non vollero ammutinarsi furono trattenuti a forza, alcuni per le loro competenze specializzate indispensabili al governo della nave, altri perché la lancia era piena e non poteva imbarcare più uomini. Questi si affrettarono a gridare al comandante la loro innocenza, al che Bligh, che agli occhi di tutti andava incontro a sicura morte, li rassicurò che non li avrebbe dimenticati.

Il Bounty non si diresse subito a Tahiti, ma cercò un’isola su cui fondare una colonia e la individuò in Tubuai. Soltanto dopo gli ammutinati si diressero a Tahiti, dove imbarcarono donne e uomini indigeni per aiutarli nell’impresa di costruire un fortino cui diedero, in onore al re del Regno Unito, il nome di Fort George. Dopo circa due mesi, a fortino quasi ultimato, a causa di contrasti con la popolazione locale di Tubuai, decisero dopo votazione di tornare a Tahiti. Tahiti, 8 di seguire Christian che avrebbe chiesto, secondo la versione di John Adams, di essere lasciato solo alla deriva col Bounty alla ricerca di un altro luogo dove rifugiarsi. Tuttavia, molti uomini morirono una volta sbarcati a causa delle febbri tropicali o nel viaggio di ritorno verso il Regno Unito. Bligh, animato da volontà di rivalsa, fu il primo a tornare in Europa con la notizia dell’ammutinamento, lasciando al pilota Fryer il compito di organizzare le cure e il ritorno degli altri, a dispetto delle regole. L’HMS Pandora, sotto il comando del capitano Edward Edwards, salpò il 7 novembre 1790 per recuperare il Bounty ed arrestare gli ammutinati.