L’uomo vale perché lavora PDF

Questa voce o sezione sull’argomento sociologia non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono l’uomo vale perché lavora PDF. L’amicizia è un tipo di relazione interpersonale, accompagnata da un sentimento di fedeltà reciproca tra due o più persone, caratterizzata da una carica emotiva.


Författare: Primo Mazzolari.

Il libro raccoglie testi noti e pagine inedite finora conservate nell’archivio della Fondazione intitolata al parroco di Bozzolo. Vuole suggerire al lettore un percorso che parte dai problemi del lavoro, della responsabilità verso la terra e del diritto di emigrare per giungere ai temi della disoccupazione come grave forma di esclusione sociale, della presenza cristiana nel sociale e del sindacalismo come “impegno senza limite“. Vi figurano inoltre i discorsi in occasione del Primo maggio, che Don Mazzolari celebrò fin dall’inizio della sua missione pastorale. Qui egli, con la forza dirompente del profeta, mette sullo stesso piano il sacrilegio di chi profana l’eucaristia con quello di chi sfrutta il lavoratore e non gli riconosce la giusta ricompensa. Il messaggio di don Mazzolari abbraccia l’arco di due decenni, fino al Secondo dopoguerra, ma sembra riferirsi ai nostri giorni. Nella sua lettura cristiana, fondata sulla giustizia sociale, “l’uomo vale perché lavora” e il lavoro è parte costitutiva della dignità umana

Nel divenire dello sviluppo dell’emotività individuale, le amicizie vengono dopo il rapporto con i genitori e prima dei legami di coppia che si stabiliscono alla soglia della maturità. Due bambini che giocano insieme entrano in relazione e si conoscono a vicenda. Con l’ingresso nella scuola materna, i bambini imparano le abilità fondamentali che servono per lo sviluppo e la nascita delle nuove amicizie. Negli anni della scuola materna preferiscono stare insieme ad alcuni bambini rispetto ad altri e nelle sezioni nascono anche i primi gruppi di amici. Come si diceva un gruppo di amici consiste di due o più persone gratificate a stare insieme da sentimenti di cameratismo, esclusività e reciproco interesse. Ci sono varie “gradazioni” e “sfumature” nei modi di intendere questo sentimento, tanto che, nelle varie culture, ci sono da sempre stati diversi modi di intendere e manifestare l’amicizia. In Russia è usanza accordare a pochissime persone la qualifica di amico.

Anche in Medio Oriente ed Asia centrale l’amicizia fra maschi, sebbene meno stretta che in Russia, tende ad essere particolarmente intima, e si accompagna con una grande quantità di effusioni fisiche di natura non sessuale, tenersi per mano, dormire insieme ecc. In Occidente i contatti fisici intimi hanno assunto nell’ultimo secolo una connotazione decisamente “sessuale” e praticarli fra amici è considerato un tabù. Fanno eccezione i bambini, la cui amicizia può tradursi in manifestazioni di stretta intimità anche tra maschi, che vengono però abbandonate in seguito per uniformarsi alle convenzioni sociali. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 15 feb 2019 alle 04:13.