La depressione negli adolescenti PDF

Se ti sei già rivolto ad uno psicoterapeuta esperto in terapia cognitivo-comportamentale queste informazioni la depressione negli adolescenti PDF consentiranno di essere più partecipe al processo terapeutico. Queste pagine non intendono sostituirsi ad un trattamento psicoterapeutico da parte di uno specialista che, nel caso di depressione, è spesso indispensabile. Quanto viene riferito riguarda soprattutto chi soffre di disturbo distimico o di episodio depressivo, diversa è invece la situazione di chi soffre di quel disturbo dell’umore detto disturbo bipolare o di disturbo dell’umore dovuto ad una condizione medica.


Författare: .

CAPIRE LA DEPRESSIONE La depressione è caratterizzata da un cambiamento nel modo di pensare, di sentire e di agire da parte della persona che ne è afflitta. Anche se questo cambiamento può avvenire in modo graduale, la persona depressa non è più la stessa di prima. Inoltre la persona depressa anziché cercare cose piacevoli, finisce per evitarle. Anziché avere cura di sé, finisce per trascurare il suo aspetto.

L’istinto di sopravvivenza può lasciare il posto al desiderio di porre fine alla propria vita. La caratteristica più evidente delle depressione nell’adulto è l’umore triste, un atteggiamento tetro, solitario, apatico. La persona depressa può scoppiare in lacrime anche senza nessuna apparente ragione, può anche avere difficoltà a dormire o svegliarsi molto presto al mattino senza più riuscire a prendere sonno. Oppure, al contrario, può dormire più del solito ed avere costantemente una sensazione di stanchezza.

Chi è depresso è pessimista riguardo a se stesso, al mondo circostante e al suo futuro. Perde interesse in ciò che succede intorno a lui e non ricava soddisfazione dalle attività che prima trovava piacevoli. Spesso ha difficoltà a prendere decisioni o a mettere in atto le decisioni prese. Alcune persone possono essere depresse anche senza mostrare segni evidenti di depressione, ma lamentandosi invece per malesseri fisici o dandosi all’alcolismo o all’uso di qualche tipo di droga. In questi ultimi trent’anni alcuni ricercatori, vista l’inefficacia dei vecchi metodi di trattamento di impostazione psicanalitica hanno cercato di studiare procedure terapeutiche che dessero migliori risultati nel trattamento della depressione.

Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze. Il principio attivo, formulato e somministrato come sertralina cloridrato, fu introdotto nel mercato da Pfizer nel 1991 con i nomi commerciali di Zoloft e Lustral. Nei bambini dai 6 ai 17 anni è indicata per il trattamento farmacologico del Disturbo Ossessivo Compulsivo. Come tutti i farmaci di questa categoria, sono numerosi gli effetti collaterali descritti, con varia frequenza, e quindi il trattamento con questo tipo di farmaco deve essere effettuato su precisa indicazione terapeutica. Dopo la fluoxetina, la sertralina sembra essere, tra tutti gli SSRI, quello più attivante cioè il maggiormente associato ad effetti collaterali come insonnia, ansia e nervosismo.