La figlia del faraone PDF

Con il termine Maledizione di La figlia del faraone PDF viene indicata una presunta maledizione che avrebbe colpito inaspettatamente tutti coloro che parteciparono alla ricerca e alla scoperta, da parte dell’archeologo Howard Carter, della tomba del faraone Tutankhamon come castigo della violazione del luogo di sepoltura del sovrano. 1922 grazie a una spedizione archeologica finanziata da un ricco nobile inglese, Lord Carnarvon.


Författare: Mesu Andrews.

L’unica morte che potrebbe essere fatta coincidere con la scoperta della tomba, è proprio quella di Lord Carnarvon. Tutte le altre morti dei partecipanti alla scoperta avvennero poi a diversi anni di distanza da quest’ultima, come indicato nella seguente tabella. La stessa Lady Evelyn, figlia di Carnarvon, che partecipò attivamente alle fasi iniziali della scoperta della tomba, nata nel 1901, morì nel 1980, mentre il medico D. Derry, che eseguì la prima autopsia sul corpo di Tutankhamon, morì nel 1969, all’età di 87 anni. Global Land Cover Facility, Institute for Advanced Computer Studies, University of Maryland, College Park, USA. Valley of the Kings Cartina di dove si trova la Tomba di Tutankhamon rispetto alle altre, presa da un ingrandimento sfuocato del Landsat e ridisegnata a mano.

Teban Project Valley of The Kings Tutankhamen Tombs stessa della precedente, in formato pdf ingrandibile senza sfuocarsi. Valle dei Re con la Tomba di Tutankhamon. Tutankhamun Boy King sito privato di egittologia, in esercizio dal 1997 e aggiornato al 1º agosto 2005. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 23 mar 2018 alle 04:53. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Unico ritratto certo di Cheope è una sua statuetta in avorio alta soltanto 7,5 centimetri, scoperta fra le rovine di un tempio molto più tardo, ad Abido, nel 1903.

Khnum, il che potrebbe aver mirato a diffondere la popolarità e l’importanza religiosa di tale dio. I nomi e la titolatura reale di Cheope in un petroglifo allo Uadi Maghara. Cheope potrebbe aver inteso sé stesso come un divino creatore – il ruolo teologico di Khnum, dio della terra, della creazione e della crescita: Cheope avrebbe stabilito il proprio nome in conseguenza a questa assimilazione. Curiosamente, il faraone si servì di due differenti versioni del proprio nomen: Khnum-Khufu e Khufu. La famiglia reale di Cheope era assai estesa.