La psicologia clinica nei servizi PDF

Please forward this error screen to ns60. Usando il nostro la psicologia clinica nei servizi PDF web, accetti la nostra policy relativa ai cookie.


Författare: Francesca Zampino.

Il volume si propone di delineare lo statuto della psicologia clinica analizzando le origini e il contesto culturale nel quale si è strutturata.

In alcuni momenti della vita tutti si trovano a dover sperimentare un po’ di tristezza. Alcuni studi hanno dimostrato che la tristezza dura più a lungo di molte altre emozioni perché tendiamo a dedicarle maggiore attenzione. Rimuginare o riesaminare i nostri pensieri e le nostre sensazioni tristi ancora e ancora può condurci alla depressione e impedirci di superare il momento difficile. Alcuni studi suggeriscono che, attraverso il rilascio di endorfine, naturali sostanze chimiche del benessere, il pianto possa avere un effetto rilassante sul corpo.

Piangere può inoltre attivare il sistema nervoso parasintetico, capace di aiutare il corpo a riprendersi da stress e traumi. Il dottor William Frey sostiene che piangere rimuove le tossine dal corpo. Potrebbe essere vero, sebbene il numero di tossine espulse attraverso le lacrime sia trascurabile. La maggior parte delle lacrime vengono infatti riassorbite nella cavità nasale.

Uno studio, in particolare, ha suggerito che l’eventualità di sentirsi meglio dopo il pianto sia connessa alla propria cultura. Nel caso la propria società, o la propria famiglia, consideri il pianto come qualcosa di cui vergognarsi, potrebbe non essere possibile trarne giovamento. Non piangere se non desideri farlo. Sebbene la saggezza popolare indichi che non piangere in seguito a un trauma possa essere nocivo, potrebbe non essere questo il caso. Piangere perché ti senti obbligato a farlo potrebbe impedirti di guarire dal tuo dolore.

Numerosi studi confermano come il movimento rilasci endorfine e altre sostanze chimiche che contribuiscono a combattere la tristezza. Non è necessario correre una maratona o trascorrere tutti i tuoi giorni in palestra per poter godere dei benefici dell’esercizio. Anche un’attività leggera come il giardinaggio e le camminate possono innescare effetti positivi. Molteplici studi hanno dimostrato che sorridere, anche quando si è tristi, possa aiutarci a sentirci meglio. L’ascolto della musica può aiutarti a rilassarti e a trovare sollievo. Il perché scegli di ascoltarla è importante quanto il cosa scegli di ascoltare. Brani che ritieni “belli seppur tristi” appartenenti alla musica classica possono aiutarti a elaborare la tristezza.