La riforma del rapporto regione-istituzioni locali. Gli strumenti di raccordo alla luce dei nuovi indirizzi costituzionali PDF

20140831 Guida Le sanzioni tributarie e penali. DITTA INDIVIDUALE O SOCIETÀ DI PERSONE? I DIVERSI REGIMI CONTABILI: QUALE SCEGLIERE? 2015 – La riforma del rapporto regione-istituzioni locali. Gli strumenti di raccordo alla luce dei nuovi indirizzi costituzionali PDF alle novità fiscali – Decreto legislativo 21 novembre 2014, n.


Författare: Francesco Teresi.

Uno dei punti topici, ancorché sottovalutato, del processo di federalizzazione in atto nel nostro Paese è rappresentato dalla necessità di ridefinire il rapporto tra Regioni ed Istituzioni locali. Lo conferma la vicenda, sviluppatasi in questi ultimi anni, dell’istituzione in quasi tutte le Regioni della Conferenza Regione-Autonomie locali che ha rappresentato il primo serio tentativo di svolta da un modello conflittuale ad un modello improntato al principio della “leale collaborazione”. Il volume di Piraino e Teresi coglie pienamente questa prospettiva e la analizza nel suo divenire raccogliendo anche tutta la normativa regionale in materia di sedi di raccordo Regione-Autonomie locali.

Fondo pluriennale vincolato: la novità per la copertura finanziaria. Evoluzione del sistema dei controlli interni alle pubbliche amministrazioni. Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 5099 del 14 luglio 2004 ha avuto modo di precisare il ruolo dei revisori dei conti nell’ambito degli enti locali. In particolare la decisione è venuta a definire una controversia in tema di incompatibilità fra più incarichi ricoperti da un revisore dei conti sia presso l’ente provincia, sia in più comuni ubicati nello stesso ambito territoriale.

Tali affermazioni, nel ricapitolare quanto previsto nelle disposizioni normative che regolano ruoli e competenze dei revisori dei conti negli enti locali, confermano le precisazioni costantemente fornite dalla Corte dei conti  su dette peculiari funzioni di cui la sua giurisprudenza ha anche indicato i limiti ed i presupposti delle relative responsabilità. Esse vengono peraltro a situarsi nel contesto di trasformazione del sistema dei controlli interni delle pubbliche amministrazioni e della stessa responsabilità amministrativa. Al riguardo va preliminarmente richiamato il D. Regolamento concernente l’amministrazione e la contabilità degli enti pubblici istituzionali di cui alla legge 20 marzo 1975, n. Il provvedimento costituisce il nuovo testo di riferimento dell’ordinamento finanziario e contabile degli enti pubblici non economici di cui alla legge n. 1975 e comporta il superamento del  previgente regolamento approvato con il d. Le nuove disposizioni , che si prefiggono di armonizzare i sistemi contabili degli enti pubblici e delle altre amministrazioni secondo quanto stabilisce la legge n.