La scuola rubata PDF

1943, siano stati internati circa 25000 civili tra sloveni e croati. The number of prisoners la scuola rubata PDF the camps in Autumn 1942 amounted to 89488.


Författare: .

“Ministro Gelmini, Le sarei grato se rispondesse a due domande. Portano la voce degli studenti e degli insegnanti che giudicano la sua Controriforma un bulldozer che sta demolendo la Scuola italiana. 1. Ministro, perché ruba l’anima agli studenti con una Controriforma che non pone mai la Persona a traguardo ultimo della Scuola? Perché contraddice i principi costituzionali dell’uguaglianza delle opportunità formative esaltando invece l’Esclusione, che tradisce i “valori” dell’integrazione scolastica, favoendo la ghettizzazione degli allievi in classi separate (per i disabili, per gli extracomunitari, per i maschi e per le femmine); la Meritocrazia, che premia le menti “piene” di saperi/verità anziché premiare il dubbio e la domanda; la Competitività, che simpatizza per la “separazione” e la “selezione”: tanto da farsi killer dell’amicizia e della cooperazione tra i banchi? 2. Ministro, perché ruba l’anima agli insegnanti quali educatori e mediatori di cultura? Perché snatura la loro missione pedagogica, mortificandola? Perché taccia i docenti di essere fannulloni e spendaccioni, perché decimando il corpo docente?” Un pedagogista di prima grandezza veste i panni del pubblico ministero per argomentare alcune requisitorie nei confronti della Destra al governo e del suo ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini. Una critica pedagogica e politica, basata su tre ideali regolativi – la Persona, la Conoscenza, la Formazione – che soli possono condurre un paese allo sviluppo economico, sociale e umano, e che contrappone alla meritocrazia la democrazia, alla separazione l’integrazione, alla chiusura nell’aula il laboratorio, per favorire la “nuova primavera” della scuola italiana.

According to incomplete evidence some 149638 Yugoslav citizens had passed through the camps. We have relatively exact evidence only for Slovenia: 67230 persons, of which 50559 men, 9691 women, 2698 old men and 4282 children. Elenco stilato a partire dai documenti analizzati nel corso della ricerca di Alessandra Kersevan sul campo di concentramento di Gonars e successivamente integrato con ulteriori informazioni. Giannini: I campi di internamento in Molise. 6 giugno 2015: PROGETTARE IL PASSATO. Teresa Grande: Dopo 55 anni una lapide ricorda i crimini fascisti nel campo di Arbe. Giannini, I campi di internamento in Molise.

Italia fascista”, di Giuseppe Lorentini, su Diacronie. Gobbo: L’occupazione fascista della Jugoslavia e i campi di concentramento per civili jugoslavi in Veneto. 22 Settembre 2018: iniziativa nel 75. Atti del convegno di studi, Foligno, palazzo Trinci, 4 novembre 2003.