Le avventure di Pinocchio PDF

Nino Manfredi nel ruolo di Geppetto, le avventure di Pinocchio PDF compagnia di Andrea Balestri, Pinocchio. Comenicini realizzò una versione più lunga, di 320 minuti, suddivisa in sei puntate. Tale versione fu adattata anche in francese, da Pierre Cholodenko, per esser trasmessa nel dicembre 1972 dall’emittente Première chaîne de l’ORTF.


Författare: Carlo Collodi.

L’idea nacque già nel lontano 1963, quando Comencini e Suso Cecchi D’Amico, caduti i diritti d’autore sull’opera di Collodi nel 1940, cominciarono a scrivere una nuova sceneggiatura a quattro mani. Siamo a circa metà del XIX secolo, in un piccolo paesino montanaro della Toscana, dove sul finire dell’inverno giunge la carovana di un famoso burattinaio, Mangiafoco, prima di partire per le lontane Americhe nella bella stagione. Durante una notte fredda e nevosa, nei panni di una Fata, lo spirito della defunta moglie del falegname apre facilmente la porta, entra in casa e, facendo intuire che è stata lei ad animare il ciocco per dare un figlio a Geppetto, propone al burattino un patto preciso: quello di farlo diventare un bambino temporaneo, qualora si fosse comportato correttamente, altrimenti ritornava di legno, fino a quando non avesse dimostrato la sua bontà in modo da essere bambino per sempre. A seguito del secchio d’acqua ritrovatosi in testa, Pinocchio si trova tramutato di nuovo in un burattino di legno e con i piedi bruciati, in seguito all’aver ucciso il Grillo Parlante tirandogli addosso una padella, avendo a noia le sue prediche. Tornato bambino dopo la liberazione del babbo, Pinocchio viene mandato a scuola, ma preferisce vendere l’Abbecedario per entrare al Teatro dei Burattini, dove finisce tra le mani del terribile burattinaio Mangiafoco. Pinocchio decide di raccontare la sua storia al burattinaio e questi, impietosito e commosso, lo libera e gli regala cinque zecchini d’oro da portare a Geppetto, raccomandandosi di non perderli e di non farli vedere a nessuno. Pinocchio, sulla strada del ritorno a casa, rincontra il Gatto e la Volpe, che, ormai disoccupati, si fanno passare per mendicanti e studiano un piano per soffiargli le monete di Mangiafoco.

Dopo aver cenato, Pinocchio viene risvegliato dall’oste e parte alla ricerca del Gatto e della Volpe e questi, nel tentativo di soffiargli le monete con le cattive, si camuffano coprendosi con due lenzuola e lo impiccano ad un albero. Fata, s’imbatte nuovamente nei suoi falsi amici, che lo convincono a seppellire le monete al fasullo Campo dei miracoli, per poi soffiargliele di nascosto. Pinocchio, su suggerimento di un contadino, denuncia il furto ad un giudice del posto, che però lo mette in prigione, incredulo della sua storia, ma viene liberato grazie ad un’amnistia. Geppetto, intanto, trova in riva al mare il vestitino di Pinocchio e si convince definitivamente che Mangiafoco ha rapito il suo bambino per portarlo con sé nelle lontane Americhe.