Museo della pasta. Tra storia e territorio PDF

La Storia della Sardegna fenicia e cartaginese tratta due diversi periodi storici compresi tra il IX secolo museo della pasta. Tra storia e territorio PDF. Lo stesso argomento in dettaglio: Fenici.


Författare: Mariagrazia Villa.

Fin dalla metà del III millennio a. Nel corso dei secoli IX e VIII a. I Fenici introdussero in Sardegna una forma di aggregazione urbana fino ad allora sconosciuta agli autoctoni dei territori interni: la città. I clan nuragici abitavano in cantoni, ossia vasti territori ben definiti e controllati tramite torri nuragiche situate in punti strategici.

Una stele sepolcrale datata al IX secolo a. Lo stesso argomento in dettaglio: Civiltà nuragica. Secondo gli archeologi il periodo che va dal 900 a. L’artigianato produsse ceramiche raffinate e strumenti sempre più elaborati, mentre aumentò la qualità delle armi. Colonne di restauro fra le rovine di Tharros. Lo stesso argomento in dettaglio: Cartagine, Espansione cartaginese in Italia e Battaglia di Alalia.

Conosciute per loro prosperità, le città stato di Sardegna entrarono nell’orbita di espansione di Cartagine. Al tentativo di colonizzazione seguì l’inevitabile reazione armata dei sardo-nuragici: in breve rioccuparono i territori invasi minacciando la distruzione delle città costiere. La fortezza del Monte Sirai, baluardo avanzato dei Punici, fu ripetutamente attaccata e ripresa. Il tentativo di respingere l’invasione verso l’entroterra segna, verso il VI secolo a. A difesa degli interessi punici, nel 540 a.