Nessuna identità PDF

Attualmente non si è giunti ad una piena comprensione dello sviluppo dell’identità di genere nell’individuo. Sono stati nessuna identità PDF diversi fattori, biologici e sociali, che potrebbero avere un ruolo nella sua formazione.


Författare: Lynda La Plante.

Londra, un covo di spacciatori nella periferia più malfamata. Il cadavere è steso bocconi sul pavimento sudicio, in mezzo a rifiuti e vetri rotti. Potrebbe sembrare il solito regolamento di conti fra piccoli criminali, ma c’è qualcosa che non quadra e Anna Travis lo capisce subito, appena arriva sul luogo del delitto. La vittima è vestita con estrema eleganza, un’eleganza che stona in mezzo a quello squallore. E quando viene confermata l’identità del morto, Anna ne ha la prova: si tratta di Frank Brandon, un ex poliziotto che ha lavorato con lei in varie occasioni. Perché un uomo dalla reputazione integerrima come la sua ha fatto una fine del genere in un ambiente tanto degradato? Anna si butta a capofitto nell’indagine. Scoprire il prima possibile la verità le farà guadagnare la stima dell’ispettrice capo Carol Cunningham, suo nuovo superiore, una donna severa e inflessibile che la guarda con sospetto e mette in dubbio il suo operato; ma soprattutto la aiuterà a non pensare più a James Langton, suo ex capo ed ex amante, un uomo che riesce ancora a turbarla profondamente, a causa di un torbido e inconfessabile segreto di cui Anna è l’unica depositaria. Ma quello che Anna non sa è che sta per imbattersi in un caso che potrebbe essere molto più grande di lei.

I fattori biologici che possono influenzare l’identità di genere includono i livelli ormonali sia in fase prenatale che successivamente, e la loro regolazione da un punto di vista genetico. L’identità di genere è il modo in cui un individuo percepisce il proprio genere: questa consapevolezza interiore porta a dire “io sono uomo” o “io sono donna”. Lo stesso argomento in dettaglio: Determinazione del sesso. Prima del XX secolo, il sesso di una persona era determinato esclusivamente dall’apparenza dei genitali. Il caso che permette di comprendere più facilmente come sia necessario distinguere fra sesso e identità di genere è quello in cui vengano rimossi i genitali esterni: quando questo avviene, o per un incidente o intenzionalmente, la libido e la capacità di esprimersi nell’attività sessuale cambiano, ma l’identità di genere può restare invariata.

Il ruolo di genere riguarda dunque un insieme di elementi che suggeriscono esteriormente, quindi agli altri, la categorizzazione sessuale di un individuo. Anche la lingua e la tradizione in molte società prevedono una categorizzazione degli individui o come maschi o come femmine, ma non è così ovunque. Nella cultura del subcontinente indiano, le persone chiamate hijra in genere non vengono considerate né uomini, né donne e hanno un ruolo di genere differente. Società nella storia in cui gli eunuchi avevano dei ruoli prestabiliti. Fra i nativi americani, esistono categorie di genere multiple e alcune persone vengono chiamate “due spiriti”. In alcune società polinesiane, le persone chiamate fa’afafine vengono considerate un “terzo sesso” accanto al genere maschile e quello femminile. Sono biologicante maschi, ma si vestono e si comportano in un modo considerato tipicamente femminile.

Studiosi di psicometria hanno tentato di definire l’idea comune di mascolinità con una serie di qualità misurabili. Nel 1986 viene proposta The Masculine Role Norms Scale per dettagliare i tre elementi in altre 26 qualità: durezza fisica, mentale e emozionale. Lo stesso argomento in dettaglio: Disturbo dell’identità di genere. Le cause nel transgenderismo o transessualismo sono meno chiare: sono state oggetto di diverse speculazioni e teorie, ma allo stato attuale delle ricerche, finora nessuna è stata ampiamente dimostrata. Alcune persone con disforia di genere mantengono i genitali nella forma in cui son nati, ma vivono comunque un ruolo di genere che percepiscono come coerente con la propria identità di genere. Altre persone rifiutano le tradizionali identità di genere maschile o femminile. Cucina giocattolo dei primi anni 1960.

La formazione dell’identità di genere è un complicato processo che inizia col concepimento e coi diversi fattori biologici durante la gestazione. Si sviluppa quindi durante le esperienze dei primi anni di vita sotto l’influenza dei fattori socio-culturali in cui nasce l’individuo. Alcune ricerche indicano che l’identità di genere si consolida nella primissima infanzia e in seguito resta stabile. Questi studi stimano che l’identità di genere si formi all’età di circa 2-3 anni.