Ora mi vedi PDF

Il Brasile ora ordina l’arresto: “Pericolo di fuga per Battisti” L’ex terrorista dei Pac potrebbe finire nuovamente in manette. Nuova svolta nel caso Cesare Battisti. L’ex terrorista dei Pac ora mi vedi PDF vive in Brasile rischia di finire nuovamente in manette.


Författare: Sharon Bolton.

Il giudice supremo del tribunale federale, Luis Fux, ha infatti emesso un ordine d’arresto. Viene revocata così formalmente una misura a favore di Battisti che era stata disposta circa un anno anno fa. La richiesta di arresto è immeditiamanete esecutiva. Battisti però potrà comunque far ricorso alla Corte Suprema per una eventuale estradizione.

Intanto l’avvocato di Battisti, Igor Tamasauskas all’Ansa ha affermato: “Non ho avuto accesso alla decisione del giudice, l’ho saputo dai media, non posso commentare”. Sarebbe troppo bello che battist tornasse in Italia a raccontare i collegamenti tra il PCI e i gruppi terroristici. Troppi “emeriti” sarebbero coinvolti Ci si potrebbe chiedere chi provvide, all’epoca, all’espatrio del terrorista? Dovrebbero gia asserci agenti italiani sul territorio brasiliano e monitorare gli spostamenti di battisti per un eventuale arresto. Questa si che è una buona notizia.

Soprattutto per i parenti delle vittime di questo assassino condannato più volte e praticamente graziato e aiutato dai sinistri italiani, francesi e da quel galantuomo di Lula che, grazie a Dio, anche lui ora è in carcere. Io non la vedo come una bella notizia. Sapendo come vengono rispettate le sentenze in Italia, io sarei dell’idea di fargli scontare la pena nelle prigioni del Brasile, perchè in Italia si corre il rischio di vederlo a scontare la pena in qualche albergo o al massimo ai domiciliari. Forse non e’ proprio adeguato per la stagione ma sarebbe un magnifico regalo di Natale: il Battisti in manette restituito all’Italia. Ecco il terrorista rosso campione della sinistra estrema e pluri omicida che stà per rientrare in patria. Mi basta vederlo per sapere chi devo votare.

Il komunista assassino e codardo ha finito di fare lo sbruffone. Per le zecche rosse si preannunciano tempi bui. Dilma, ,ora che nè la Francia e nè il Brasile, potranno proteggerlo dove andrà? Sarebbe ora, MA NON È CHE LE TOGHE ROSSE E IL CLERO FACCIANO DI TUTTO PER LIBERARLO ED EVENTUALMENTE METTERO SULLA LISTA PER LE PROSSIME VOTAZIONI PER IL PARTITO DEMOCRISTIANO? Ricordo ai vari commentatori che nel sottopancia del titolo, vi è scritto “potrebbe”. Come al solito notizia priva di fondamento!

L’espatrio fu effettuato dai servizi di Sarkozy,fu Battisti la carogna ad ammetterlo con tono di sfida,poi Sarkozy beffardo affermo’ che Battisti non sarebbe tornato mai in Italia. Per me i carioca non lo molleranno mai. Fino a quando non lo vedrò scendere da un’aereo in territorio italiano , non ci crederò. Prossimamente sugli scranni del nostro parlamento democratico ed antifascista. Poi arriva in itaglia e tempo tre mesi finisce ai domiciliari e poi in tv.

Magari anche ministro con il pd. GIOVINP tu scherzi ma è cosi che finirà se riusciranno a prenderlo perchè lui sarà gia in fuga in uruguay paraguay e affini se non il cile . Spero proprio che i brasiliani siano stati tanto accorti da tenerlo ferreamente controllato per impedirne la fuga, cosa nella quale è specializzato. Facciamolo tornare che poi un Giudice che lo libera lo troviamo. Come quel Magistrato che ha fatto scadere i termini e ha liberato l’imam di Zingonia.