Storia della letteratura tedesca dal Settecento a oggi PDF

Le periodizzazioni letterarie sono sempre difficili da delineare. In tal modo le interdipendenze tra le varie fasi potranno essere meglio ravvisate. La storia della letteratura tedesca dal Settecento a oggi PDF dell’alto Medioevo ha conosciuto solo una diffusione orale e, per tale motivo, è andata quasi del tutto perduta. Phol ende Uuodan uuorun zi holza.


Författare: Viktor Zmegac.

La storia culturale della Repubblica diWeimar: arte e società, editoria e nuovi media, teatro, cinema e radio come forma di comunicazione artistica di massa. La letteratura del periodo dell’emigrazione (1933-45) considerando la produzione degli autori in esilio nei paesi europei non ancora occupati.

Giuramenti di Strasburgo, Codex latinus 9768, f. Wessobrunn un’ideale parabola della dottrina cristiana. Nell’XI secolo emergono testi, di carattere prevalentemente parenetico, in precoce medio alto tedesco a distici rimati. Le opere di Hartmann von Aue si caratterizzarono per gli elementi metaforici, per la freschezza espressiva, per l’esaltazione della cavalleria, per la descrizione del cammino di ricerca e di crescita spirituale che permea anche la sfera sentimentale. Nelle opere di tutti gli autori e soprattutto in quelle di Walther von der Vogelweide, traspare il segnale della decadenza della società feudale parallelamente a quello della nascita del mondo borghese.

Assieme al Parzival e al Tristan il terzo importante poema di questa età fu La canzone dei Nibelunghi, nel quale l’autore anonimo descrisse una buona parte del patrimonio culturale storico e mitologico dei popoli nordico-germanici precristiani. Questa età storica è ricordata prevalentemente per il contributo letterario dei mistici, predicatori e teologi, che sottolinearono il senso della ricerca spirituale, della devozione, della fede, ponendo le basi sia ad un rifiorire religioso sia ad un’opposizione alle eresie contemporanee. Contemporaneamente alla letteratura mistica si diffuse la cultura borghese che produsse a livello letterario cronache storiche, canzoni popolari e opere drammatiche ispirate alle funzioni religiose cattoliche. Lo stesso argomento in dettaglio: Umanesimo e Riforma protestante. Hans Sachs il suo massimo esponente. Bibbia, che si basava sull’edizione critica pubblicato da Erasmo da Rotterdam.

La diffusione di questo testo, degli inni sacri e dei saggi in tedesco favorì l’alfabetizzazione del popolo tedesco. Oltre al “folle” vi fu nel XVI secolo un altro personaggio al centro delle attenzioni della letteratura: lo scienziato, il ricercatore, il mago. Rinascimento che lasciano spazio all’amore per gli ornamenti e per il movimento. Il tardo periodo del Barocco che va dal 1720 al 1770 è denominato Rococò.

La spaccatura tra cattolici e protestanti portò alla guerra dei trent’anni. Un altro genere letterario che si diffuse fu il romanzo storico, oltreché quello utopico e quello picaresco. Pietismo criticò i dogmi delle gerarchie ecclesiastiche, predicando piuttosto una religiosità interiore basata sulla pietas, cioè su una grande devozione, sulla cura dell’anima e su una fede autentica. Nel diciottesimo secolo la Germania era divisa in circa 1770 piccoli stati. In questo periodo si instaurò il dispotismo illuminato. Per l’Illuminismo tutto doveva essere codificato con la ragione.

Il fantastico e il surreale rimanevano confinati. In Germania l’Illuminismo risultò soprattutto accademico e istituzionale ed evidenziò divergenze ma anche legami con il Pietismo. Lo stesso argomento in dettaglio: Sturm und Drang. Diversamente da quello che si è portati a pensare, lo Sturm und Drang non è affatto la negazione dell’Illuminismo, e tanto meno nasce quale movimento anti-illuminista. Esso dovrebbe essere considerato più come il naturale prosieguo dell’Illuminismo. Poiché lo Sturm und Drang fu rappresentativo della presa di coscienza e della reazione allo stato di cose di una classe sociale quale la borghesia, i rappresentanti e i seguaci del movimento opposero il nazionalismo al cosmopolitismo della nobiltà e privilegiarono dunque la cultura del popolo rispetto a quella della tradizione letteraria. Lo Sturm und Drang è un movimento che si sviluppò negli anni Settanta del Settecento in Germania sotto l’ispirazione del giovane Goethe.

Solitamente lo Sturm und Drang ed il Neoclassicismo tedesco vengono percepiti come movimenti antitetici. In effetti profonde sono le differenze tra i due movimenti culturali: nazionalista il primo, cosmopolita il secondo, tanto per citarne una. Inoltre il Romanticismo terminò il processo di critica alle istituzioni tradizionali che era stato avviato proprio dallo Sturm und Drang. Anche nel secondo Romanticismo ci fu chi razionalizzò i sentimenti o ciò che rientrava nel “metafisico”, ad esempio E. Lo stesso argomento in dettaglio: Weimarer Klassik.