Teologia della storia PDF

Adimanto: “Va bene – disse – ma tali direttive inerenti alla teologia quali potrebbero essere? Socrate: “Più o meno queste – risposi – come Dio si trova ad essere, così teologia della storia PDF sempre raffigurato, sia che lo si faccia in versi epici, o lirici, o nel testo di una tragedia”.


Författare: Bruno Forte.

La riflessione sull’atto trinitario della rivelazione, unita a quelle sulla protologia e sull’escatologia.

Lo stesso argomento in dettaglio: Teologie della civiltà classica. Diogene Laerzio, era convinto che il dio era l’essere sublime, in quanto mai creato e senza inizio né fine. Senofonte nei Memorabili, fu particolarmente votato all’indagine sul “Divino”: volendolo svincolare da ogni interpretazione precedente lo volle caratterizzare come “bene”, “intelligenza” e “provvidenza” per l’uomo. Il principale contributo di Platone alla “teologia” è la scoperta della trascendenza attraverso la seconda navigazione, ossia attraverso la forza dell’intelletto in contrapposizione ai sensi e all’empirismo.

Ciò che spinge il Demiurgo ad agire in questo modo è il Bene che egli rappresenta. Il Demiurgo è inferiore al mondo delle idee ma superiore all’anima del mondo e alle altre anime che produce insieme aglidèi inferiori. Egli era buono e in un buono non nasce mai nessuna invidia per nessuna cosa. Egli volle che tutte le cose diventassero più possibile simili a lui.