Viola è viola PDF

Solanaceae, coltivata per il frutto commestibile. La melanzana viene importata in Viola è viola PDF oriente e nel Mediterraneo nel VII secolo e quindi non ha un nome latino o greco. In Italia venne inizialmente chiamata petonciana o anche petronciano. 30 cm a poco più di un metro.


Författare: Sofia Gallo.

Brigitta, quasi quattordici anni, è costretta, come ogni anno, a passare le vacanze estive in casa degli anziani zii in un paese vicino a Verona. Ci va malvolentieri, ormai si sente grande e avrebbe voglia di vivere estati ben diverse: impone così ai genitori la presenza di un’amica. Sarà proprio questa amica, Viola, quindici anni, cresciuta in fretta senza regole e molto diversa da lei, a ribaltare tutto: la vacanza, il suo rapporto con gli zii, il suo approccio con gli amici di sempre. Viola è bugiarda, egoista, coraggiosa, furba e affascinante. Sconvolge il mondo di certezze dell’amica. Le due fanno nuovi incontri, anche con ragazzi e ragazze più grandi. Alcuni studiano, altri già lavorano, altri arrivano da lontano e cercano di sopravvivere. Lorenzo, Ahmed, Eros, Stefi, Karim, Giusy e Amanda, un gruppo eterogeneo e mal assortito che fotografa le insicurezze, la noia, le emozioni, le opportunità, l’amore, i luoghi comuni, i pregiudizi, le speranze e le difficoltà di chi cerca di diventare grande in una provincia, tutta italiana, del Nord-Est. Età di lettura: da 12 anni.

I fiori grandi, solitari, sono violacei o anche bianchi. I frutti sono bacche grandi, allungate o rotonde, normalmente nere, commestibili dopo la cottura. La melanzana rossa è una pianta d’aspetto simile alla melanzana per portamento ma il suo frutto arrotondato si colora di rosso intenso come un pomodoro, tanto da essere scambiata per quest’ultimo. Coltivata essenzialmente in Africa e in Asia. Tonda comune di Firenze, con frutto violetto pallido, ibrida, con pochi semi, polpa tenera e compatta. La Melanzana rossa DOP di Rotonda, con una forma simile ad un pomodoro, colore rosso-arancione, polpa fruttata e un sapore leggermente piccante, appartiene ad altra specie. Sebbene esistano innumerevoli documenti che dimostrano la coltivazione della melanzana nell’area del sudest asiatico sin dalla preistoria, sembra che in Europa fosse sconosciuta fino al sedicesimo secolo.

La melanzana cruda ha un gusto amaro che si stempera con la cottura, che rende inoltre l’ortaggio più digeribile e ne esalta il sapore. La melanzana, originaria di climi subtropicali, richiede climi non eccessivamente freddi. La melanzana andrebbe coltivata in terreni fertili e ben drenati, in posizione soleggiata ma riparata. I primi paesi produttori di melanzane a livello mondiale sono la Cina, l’India e l’Iran. In Europa, i principali produttori sono l’Italia, la Spagna e la Romania.